Giustizia lenta, risarcita lady Malizia

Un procedimento durato nove anni e poi l'assoluzione, nove anni che hanno minato la sua salute psichica e per i quali ora il ministero della Giustizia dovrà pagare. L'attrice Laura Antonelli ha vinto la sua causa contro la lentezza della giustizia e ora sarà risarcita con 108mila euro, oltre agli interessi, per i danni di salute e di immagine patiti a causa della «irragionevole durata del procedimento» a suo carico. Nell'estate del 1991 nella villa dell'attrice furono trovati 24 grammi di cocaina. Nel 2000 la assoluzione.