«Giustizia nel mondo» Vince il giurista Picardi

Il «Premio per la Giustizia nel Mondo», uno tra i più prestigiosi riconoscimenti internazionali nel campo della cultura giuridica e dell'amministrazione della Giustizia, è stato assegnato, quest'anno, ad un italiano: il professor Nicola Picardi studioso internazionalmente noto del processo civile, titolare della relativa cattedra nell'Università di Roma «La Sapienza» e docente in altre Università, membro di varie Accademie ed istituzioni culturali italiane e straniere, nonché «Promotore di Giustizia», del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano. L'assegnazione è stata deliberata da una giuria internazionale, nominata ogni due anni dalla «Fondazione Giustizia nel Mondo» e riunitasi a Madrid per deliberare sulle varie candidature presentate da personalità di vari Paesi.