«Giusto, fanno parte della famiglia»

Esulta Rita Dalla Chiesa. Ed era prevedibile. Perché il suo amore sviscerato per i quattrozampe la conduttrice del programma tv Forum non lo ha mai nascosto. «Che bello che ci siano persone così sensibili che hanno capito che gli animali sono parte integrante della famiglia».
Come figli?
«Lo so, il paragone sembra esagerato. Ma alla fine, specie se non si hanno bambini, una coppia accudisce e si preoccupa di un animale come se fosse un figlio, sì».
Sacrosanta sentenza quindi?
«La trovo molto giusta, anche sotto un altro aspetto: alla fine i cani sono rimasti insieme. Dividersi da un padrone e dividersi fra loro sarebbe stato un doppio trauma. A me è successo quando è finita la storia con Fabrizio (Frizzi, ndr). Flavia, la nostra cagnetta che ora è vecchia, cieca, quando sente la sua voce fa ancora dei salti...».
A Forum avete trattato casi del genere. I più buffi?
«Mi ricordo di una signora che voleva assolutamente tingere di fucsia il suo cane. E di un’altra che voleva imbalsamarlo. Ecco, lì sono diventata una furia».
Quanti animali ha in casa?
«Quattro cani trovati per strada e due gatti».
Confessi: salgono sul divano o sul letto?
«Assolutamente sì, perché li considero parte della famiglia».
L’igiene?
«È la mia prima preoccupazione. Sono dotata di aggeggi che puliscono e disinfettano tutto. Ma va detto che con gli animali domestici non si corre nessun rischio».
Il cappottino quando piove?
«No, a quello, giuro, non arrivo».