«È giusto lasciare Genova fuori dal piano sicurezza»

L’eco delle dichiarazioni che il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha rilasciato due gorni fa al Il Giornale passa dal ministro in carne al ministro ombra. Roberta Pinotti, deputata genovese nell’esecutivo ombra del Pd alla guida della Difesa, commenta con soddisfazione il mancato invio dell’esercito nel capoluogo ligure e attacca il ministro La Russa: «Le sue sono state parole inopportune. Anche contro il sindaco Vincenzi ha usato espressioni troppo forti».
E c’è già chi grida al miracolo dalle parti di palazzo Tursi perché, dopo mesi, c’è stato qualcuno che ha deciso di intervenire in difesa del sindaco di Genova. «Bene ha fatto Marta a dire no a La Russa, l’esercito non nasce con lo scopo di pattugliare le città - spiega l’onorevole Pinotti-. I militari sono addestrati con altri compiti». Eppure non tutti nel centrosinistra la pensano allo stesso modo, visto che sono molti i primi cittadini del Pd e dintorni che hanno accettato di buon grado(...)