Gm, in bilico il board

Appare in bilico il destino del board di General Motors dopo che uno dei consiglieri vicino al maggiore azionista Kirk Kerkorian si è dimesso criticando la strategia del management e il fallimento dei colloqui per l’alleanza con Renault-Nissan. Nel lasciare il suo incarico di consigliere, Jerome York venerdì scorso ha parlato di miopia del numero uno del gruppo Rick Wagoner e degli altri membri del cda nell’intravedere le giuste scelte strategiche per far fronte alla continua perdita di quote di mercato nel Nord America.