Gm, c’è anche Citigroup tra i pretendenti a Gmac

Sembra più vicina la cessione della quota di maggioranza del braccio finanziario di Gm, General Motors Acceptance Corp (Gmac). Interessate alla società sarebbero il colosso bancario Citigroup e il gruppo di private equity Cerberus Capital Management che avrebbero concluso sabato una accordo in questo senso. L’operazione potrebbe valere, secondo il Wall Street Journal, circa 11,5 miliardi di dollari. All’asta per Gmac sarebbero inoltre interessati a partecipare anche Wachovia e il primo gruppo di private equity del mondo, Kohlberg Kravis & Roberts (Kkr), ma è possibile che entro la scadenza dei termini per la consegna delle proposte di acquisto, tra un mese, compaiano altri pretendenti. General Motors potrebbe dunque compensare le conseguenze negative della debolezza del comparto auto con una possibile vendita di Gmac, così come con il raggiungimento di un accordo con il sindacato dei metalmeccanici.