Per Gm vendite in picchiata negli States

A maggio le vendite negli Usa di veicoli della Gm sono scese del 15,7 per cento. Il dato, riportato da Dow Jones, considera i giorni effettivi di vendita, che sono stati 25 contro i 24 del maggio 2005. Escluso l’aggiustamento, il giro d’affari del colosso di Detroit ha riportato un calo del 12,2% a 345.157 unità dalle 393.197 unità del maggio 2005. Scomponendo il dato, le vendite di auto sono calate del 16% a 129.905 unità, mentre quelle di autocarri sono diminuite del 10% a 208.506. Il gruppo guidato da Rick Wagoner ha reso noto, tuttavia, che il fatturato relativo ai nuovi modelli, che includono i marchi Chevy Tahoe, Suburban e Cadillac Escalade, è aumentato del 41% su base annuale. Gm ha anche alzato le stime sulla produzione del secondo trimestre nel Nord America di 25.000 unità a 1,225 milioni di veicoli.