Goetschl record, sempre più Miss Cortina

Se un tempo la regina di Cortina era Isolde Kostner, da ieri, con Isi futura mamma radiosa al parterre, la corona è finita sul capo di Renate Goetschl, 30 anni, austriaca, e un record di nove vittorie sulla pista Olympia delle Tofane. Un trionfo annunciato, visto che sabato scorso a St. Moritz, dopo il primo podio stagionale, aveva detto «si avvicina Cortina, devo per forza entrare in forma!». E chissà cosa avrà pensato ieri sdraiandosi a baciare la neve che finalmente le ha permesso di sbloccarsi dopo un inizio di stagione pietoso, irriconoscibile in pista, furibonda al parterre, col dubbio di aver tirato avanti un anno di troppo. Ieri Renate si è sentita addosso dieci anni di meno e ha ripensato alla sua prima volta sulla pista italiana, quando cadendo aveva investito un tecnico tedesco che per alcune stagioni sarebbe stato il suo compagno. Prima di poter cantare vittoria la Goetschl ha dovuto aspettare cinque anni, il 1999, trionfo in superG. Altri tre di piazzamenti e seconda vittoria, stavolta in discesa, nel 2002. Nel 2003 fa quasi tris, vincendo in discesa e in superG e finendo seconda alla Montillet in un altro superG di recupero. Nel 2004 Renate fa suo il superG, ma l’apoteosi arriva nel 2005, con due centri in superG e uno in discesa, da abbinare a un secondo posto nella discesa numero 2.
Ieri non si è scoraggiata quando la giuria ha annunciato che la gara sarebbe stata accorciata e rinviata di tre ore e quando ha spinto il suo corpo fuori dal cancelletto si è capito subito che aveva ritrovato quella marcia in più che aveva smarrito. Con 38 vittorie complessive, 20 in discesa, 13 in superG, 1 in slalom e 4 in combinata, è terza nella classifica di tutti i tempi, dietro Proell (62) e Schenider (55).