Il gol al 90° di Maccari nominato direttore sull’orlo della pensione

In viale Mazzini lo sport aziendale è diventato l’attendismo, non si decide più niente: si rimanda sempre. In attesa di che? Della politica nazionale, magari delle elezioni. Dopo mesi di annunciate nomine in alcuni posti chiave e di nomine tecniche necessarie come quelle per le reti digitali, ieri il cda ha partorito un topolino: la nomina - solo ad interim - del direttore di Rai Parlamento: si è individuato Alberto Maccari, già responsabile della Tgr (notiziari regionali), un dirigente vicino al pensionamento. In sostanza si è deciso di non decidere, perché il direttore generale Masi e i consiglieri non trovano la quadra per tutte le richieste politiche. Rai Parlamento infatti è una casella importante nel puzzle degli spostamenti: ci doveva andare Mineo (quota sinistra) in uscita da Rainews24 dove doveva arrivare Franco Ferraro (quota Lega) da Sky. Per ora tutto fermo.