Un gol fantasma frena il Livorno

Livorno. C’è un gol fantasma che avrebbe potuto cambiare la partita del Livorno, al 27’ del primo tempo centro di Vigiani e testa di Lucarelli, in tuffo Abbiati respinge: i toscani chiedono il gol, l’arbitro dice di no. Il Torino stava conducendo per la rete di testa di Cioffi, al suo primo gol in serie A, su angolo di Rosina e difesa alquanto incerta. In precedenza un palo di Rosina e un paio di conclusioni di Lucarelli neutralizzate da Abbiati. Il cannoniere fa centro al quarto d’ora della ripresa, gol numero 91 e poi sprecava l’occasione decisiva. Una traversa negava a Comotto il vantaggio, Zaccheroni rimediava all’espulsione di Barone rinforzando il centrocampo con l’esperto Gallo al posto di Rosina. Nei minuti di recupero l’ultima emozione, Morrone sfiorava il palo.