Gol per tutti i gusti con Fifa 2008

In attesa di PES 7, Electronic Arts mette in campo il suo titolo di punta Fifa 2008 (EA Sports per PS2).
Il gioco. Quello che i giocatori si aspettano da una simulazione sportiva che si rispetti è poter riproporre sullo schermo di casa propria le situazioni che realmente si possono apprezzare allo stadio ogni domenica. Da questo punto di vista il titolo Ea Sports non ha nulla da invidiare ai diretti concorrenti. Ancora una volta avrete a vostra disposizione una caterva di opzioni. Potrete scegliere se disputare un semplice incontro amichevole, una competizione internazionale oppure un campionato nazionale.
L’aspetto simulativo è stato ulteriormente migliorato prendendo in considerazione elementi come le capacità del singolo giocatore, le condizioni del terreno di gioco e lo stato di forma per determinare l’esito delle singole azioni. Davvero interessante la modalità Allenatore, che vi metterà nei panni del coach di una squadra. Dovrete considerare diversi elementi per arrivare al successo, dai singoli allenamenti alla campagna acquisti, senza dimenticare sponsor e tattica di gioco. Per chi volesse essere protagonista diretto esiste la modalità professionista che vi porterà a interpretare la carriera di un unico giocatore, partita dopo partita. Le prestazioni in campo e fuori determineranno il vostro successo o una prematura fine della carriera.
Pregi e difetti. Il titolo EA Sports mette a disposizione del giocatore una grafica di assoluto valore, con animazioni realistiche ed una cornice di tutto rispetto. Ottimo anche il sonoro che unisce ai tipici suoni dello stadio la sapiente telecronaca del duo Caressa-Bergomi. Giocabilità immediata grazie a un sistema di controllo particolarmente intuitivo.
Longevità assicurata da una miriade di opzioni a vostra disposizione e dalle modalità carriera. A volte però l’intelligenza artificiale del computer (in particolare dei portieri) risulta altalenante.