Golden Globe, sconfitto Gomorra

Il film italiano superato nella corsa alla statuetta per miglior film straniero dal libanese "Valzer con Bashir". Nel concorso trionfo di "The Millionaire": quattro premi

Los Angeles - Il cinema italiano sconfitto ancora una volta. Gomorra non ha convinto appieno Hollywood: il film di Matteo Garrone, ispirato al libro di Roberto Saviano ha dovuto cedere il passo al film di animazione israeliano "Valzer con Bashir", che si è aggiudicato il Golden Globe come migliore film straniero in una serata hollywoodiana che ha ricordato quelle dei tempi migliori, e con tutto il firmamento delle star ad affollare il tappeto rosso del Beverly Hilton. I Golden Globe sono tornati al consueto sfarzo, dopo che lo scorso anno non erano in pratica stati celebrati a causa dello sciopero degli sceneggiatori.

A far saltare il banco è stato l’ottimo "Slumdog Millionaire" (uscito in Italia come "The Millionaire"), che si è aggiudicato quattro globi, tra cui quello per il miglior film drammatico, per la migliore regia, andato a Danny Boyle, migliore sceneggiatura e migliore colonna sonora, confermandosi così testa di serie e favorito per serata più importante, quella degli Oscar. Il premio per la migliore commedia se lo è invece aggiudicato il film di Woody Allen "Vicky Cristina Barcellona". Per quanto riguarda gli attori, grande successo per Kate Winslet che ha vinto sia come migliore attrice drammatica non protagonista sia come protagonista, rispettivamente per "Revolutionary road" e "The Readers", in una doppietta più unica che rara, accaduta solo tre volte nella storia dei Golden Globes. Buon successo anche per "The Wrestler" che ha visto premiato Mickey Rourke come protagonista drammatico maschile, e la canzone originale, scritta da Bruce Springsteen, premiato da un insolitamente barbuto Sting. Il globo come migliore attore protagonista non drammatico è andato a Colin Farrell per "In Bruges", mentre l’equivalente femminile è andato a Sally Hawkins per "Happy Go Lucky". A Heath Ledger, morto un anno fa per una overdose di medicinali, è stato assegnato alla memoria il premio di miglio attore non protagonista per "Il Cavaliere Oscuro". "Wall-E", film della Pixar, come previsto, ha vinto il globo per il migliore film animato.

I delusi Lunghissima la fila delle grandi stelle rimaste a bocca asciutta, da Leonardo Di Caprio, Brad Pitt, Tom Cruise e Sean Penn a Meryl Streep, Angelina Jolie, Hanne Hataway e Penelope Cruz. Per la televisione trionfo del canale via cavo HBO, con la miniserie John Adams ma anche per Mad Man, migliore serie drammatica, e 30 Rock, migliore serie comica.