Il golf manda in buca la solidarietà

Fabrizio Graffione

Un «round» a diciotto buche sul fairway del prestigioso campo di golf di Rapallo a favore dell’istituto per non vedenti David Chiossone di Genova. A organizzare la gara benefica, sabato 17, è il gruppo Giacomazzi che ieri mattina ha presentato l’iniziativa nel nuovo centro del Chiossone di corso Italia. Testimonial dell’evento benefico sportivo sono il calciatore Nicola Caricola e il pallanuotista Massimiliano Ferretti, leggende sportive, ma anche bravi giocatori sul green. La competizione è il preludio, come ha annunciato ieri il presidente del circolo rapallese Sergio Gadolla, del campionato mondiale di golf per disabili, una tre giorni in calendario da mercoledì 21 a venerdì 23. L’edizione 2005 del trofeo Giacomazzi si giocherà secondo la formula quattro palle stableford e non, come di consueto, con l’eclettica medal. Parteciperanno quindi coppie di giocatori che saranno suddivisi in tre categorie e la gara si concluderà con l’estrazione di un premio fra tutti i golfisti e amici, previa libera offerta il cui ricavato sarà interamente devoluto alla ricerca nell’ambito delle disabilità visive dell’istituto David Chiossone.
«Attendiamo almeno duecento partecipanti - ha spiegato Mario Giacomazzi - speriamo che arrivino in molti perchè lo spirito della competizione è, appunto, di aiutare chi ne ha bisogno. L’iniziativa è stata organizzata grazie allo spirito sociale intrapreso dal presidente Sergio Gadolla e dal segretario Fabrizio Pagliettini. Il nostro gruppo ha in programma di sponsorizzare altre manifestazioni benefiche. Conosciamo il David Chiossone e con le sue attività per i bambini e per gli adulti ha dimostrato, realizzando un moderno centro di riabilitazione, ricerca e aiuto alle famiglie, uno dei migliori istituti per non vedenti a livello europeo».
Dal circolo di Rapallo a quello di villa Carolina nel basso Piemonte dove l’altro giorno, sotto la pioggia, si è disputata la pro-am invitational sponsorizzata da Erg. La gara, con la formula di squadre composte da quattro giocatori di cui uno professionista, è stata vinta da Diego Fiammengo, Lorenzo Bono, Eugenio Dadone, Grazia Sciuto con 132 punti, sguiti da Andrea Reale, Enrico Mandelli, Maurizio Rossi, Alessandro Nadasi con 133.