Golf, la meglio gioventù azzurra Manassero è il rookie dell'anno

Matteo Manassero, 17enne veronese, ha chiuso la sua prima stagione da professionista con la corona di miglior giovane dell'anno dell'European Tour. Incredibili i suoi risultati all'esordio: vittoria al Castello Masters, 31esima posizione nel ranking e 890mila euro guadagnati

Virginia Water - La meglio gioventù del golf è azzurra. Matteo Manassero ha coronato la sua prima stagione da professionista ottenendo il riconoscimento di rookie dell’anno dell’European Tour, assegnato al termine di ogni stagione al miglior esordiente. Il talento veneto ha chiuso al 31esimo posto la money list 2010 del circuito grazie agli oltre 890mila euro guadagnati. Manassero a ottobre era divenuto il più giovane vincitore nella storia dell’European Tour trionfando a 17 anni e 188 giorni nel Castello Masters. Manassero, che entra nell’albo d’oro di un riconoscimento vinto in passato da fuoriclasse del calibro di Nick Faldo, Jose Maria Olazabal, Colin Montgomerie e Sergio Garcia, ha commentato il premio dicendosi entusiasta: "È speciale perché lo puoi vincere soltanto una volta" ha detto.