Golf a Semino Il club La Bollina nelle mani dell’uomo Erg

Giovane determinato, appassionato di ferri e legni. Ex single d'oro della borghesia novese, ma si è sposato alcuni mesi fa. Uomo di comunicazione di Erg, Outlet e gruppo Praga. Laureato in Scienze Politiche. Come golfista si difende bene, anche se, dopo una dozzina d'anni di carriera golfistica, per scendere a one single digit handicap gli manca ancora uno swing solido e compatto.
Come presidente, invece, è perfetto. Marco Semino, 45 anni, è stato nominato ieri numero uno del golf La Bollina. Pardon, ora si chiama Serravalle golf club. Insieme a lui i consiglieri e colleghi di lavoro Silvano Cabella e Gianni Abbondanza. Il tris d'assi alla guida dell'ultimo circolo, nato soltanto alcuni anni fa nel Basso Piemonte e frequentatissimo dai genovesi, è stato voluto dall'amministratore delegato del gruppo Praga, che fa capo alla famiglia parmense di costruttori Persegona, Giuseppe Roveda.
«Abbiamo un nutrito programma triennale per il rilancio del campo a diciotto buche - spiega Semino - da un calendario di gare con appuntamenti di rilievo a sinergie con gli altri golf club della zona, considerato che quest'anno soltanto l'Outlet di Serravalle è stato visitato da tre milioni e mezzo di persone, a progetti con le scuole per l'apprendimento del golf dedicato ai bambini, a una politica di prezzi stabili, a un miglioramento della manutenzione di green e fairways come della club house e del servizio ristorante ricordando che rimangono a disposizione le dieci camere della foresteria del club».