Il golf shipping regala 90mila euro al Gaslini

Il golf spesso va a braccetto con la solidarietà. Per il terzo anno consecutivo le più importanti società dello shipping italiano e internazionale sono scese sul green di Rapallo in favore della Fondazione malattie renali del bambino: obiettivo finanziare le ricerche presso il laboratorio di Nefrologia dell’istituto Gaslini di Genova. E così trentadue squadre si sono posizionate lungo il percorso e hanno iniziato a giocare contemporaneamente secondo quanto previsto dalla formula «shot gun». Tra gli altri sono scesi sul campo imprenditori e noti professionisti genovesi: Giampiero Mondini, Umberto Costa, Vittorio Lercari, Sergio Gadolla, Augusto Passadore, Filippo Sguerso, Antonio Pelizza e Stefano Messina. C’erano poi i campioni dello Sport Daniele Massaro, Stefano Nava e Massimo Mauro. L’«attapirato» Valerio Staffelli di Striscia la Notizia era in squadra con Nava: uno spettacolo nello spettacolo. Nella classifica a squadre si è imposto con 126 colpi il team di Paolo Massiglia, Luigi Rivara, Vittorio Lercari, Pietro Cerrutti; piazza d’onore per Simone Brizzolari, Samuel Israel, Antonio Barba e Christian Ostet con 131; col medesimo risultato si piazzano al terzo posto Adriano Brizzolari, Antonio Cocchi, Antonio e Tito Pelizza. Nella classifica individuale primo posto pari merito con 69 colpi a Simone Brizzolari e Luis Gallardo. Ma il vero vincitore è stato il fondo Malattie renali del bambino, che ha intascato un assegno di 90mila euro.