«Golpe di Stato» Migliaia invadono Piazza Tahrir

Diverse migliaia di dimostranti si sono radunati a piazza Tahrir al Cairo, in Egitto. I Fratelli musulmani hanno indetto una manifestazione a piazza Tahrir per protestare contro l'esercito. Il portavoce della campagna elettorale di Mohammed Morsi, candidato dei Fratelli musulmani, ha fatto sapere che è attesa la partecipazione anche di altri gruppi politici. Anche il movimento 6 aprile, uno dei principali gruppi dietro alla rivoluzione dello scorso anno che ha portato alla caduta di Hosni Mubarak, ha confermato che parteciperà. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha invitato i militari egiziani a trasferire «la piena autorità» di governo ai civili, dopo la manifestazione di egiziani scesi in piazza per protestare contro «il golpe costituzionale» dei militari. Ban si aspetta «un trasferimento rapido della piena autorità di un governo civile», ha detto Oscar Fernandez Taranco, segretario generale aggiunto del Consiglio di sicurezza dell’Onu. I due contendenti, il Fratello musulmano Mohammed Morsi e l’ultimo Primo ministro di Mubarak, Ahmad Shafiq, hanno già rivendicato entrambi la vittoria, ma la proclamazione ufficiale dei risultati è attesa per giovedì.