Gomitata a Sheva, tre giornate a Lorenzi

Milano. La gomitata in volto al rossonero Shevchenko durante Treviso-Milan di domenica è costata cara al difensore veneto Stefano Lorenzi. Il giudice sportivo, deliberando sugli incontri dell’ultimo turno di campionato, dopo aver preso in esame la prova televisiva, ha squalificato Lorenzi per tre giornate.
«Il giocatore - si legge nel dispositivo della sentenza - ha allargato intenzionalmente il braccio sinistro per colpire Shevchenko con un gesto violento e gratuito, sfuggito all’arbitro». Proprio le circostanze nelle quali la giustizia sportiva può far ricorso alla prova televisiva.
Il giudice sportivo ha poi squalificato per una giornata quattro giocatori di serie A: Cudini dell’Ascoli, Rossini dell’Udinese, Emanuele Filippini del Treviso e Tudor del Siena. Diffidati inoltre Vidigal, Natali e Obodo dell’Udinese, De Rosa della Reggina, Firmani della Lazio e Gardini, dirigente del Treviso.