Gomorra candidato ai Golden Globe Nomination postuma per Ledger

<p>
Al film di Garrone la nomination nella categoria
miglior film in lingua straniera. Categoria miglior attore per Ledger,
morto per overdose di farmaci
</p>

Roma - La pellicola di Matteo Garrone, Gomorra, si è aggiudicata la nomination ai Golden Globe nella categoria miglior film in lingua straniera. Il film tratto dal libro di Roberto Saviano già rappresenta l’Italia agli Oscar. Lo ha reso noto l’associazione dei critici cinematografici stranieri in America che organizza l’evento.

La candidatura di Gomorra Gomorra dovrà competere con La banda Baader Meinhof di Uil Edel, sul terrorismo nella Germania degli anni Settanta, il film svedese Everlasting moments di Jan Troell, e il francese Schermi d’amore di Philippe Claudel e Valzer con Bashir dell’israeliano Ari Folman. 

Nomination postuma per Ledger Nomination postuma ai Golden Globe per Heath Ledger. L’attore australiano, morto per un’overdose di farmaci nel gennaio scorso, è stato nominato nella categoria miglior attore non protagonista per il ruolo di Joker nell’ultimo film della saga di Batman - Il cavaliere oscuro. Alla giovane promessa del cinema hollywoodiano sono già andati due premi postumi: quello dell’Australian Film Institute e della Los Angeles Film Critics Association. Ledger, nato il 4 aprile del 1979 a Perth, diventò famoso per il ruolo del cowboy gay nel film di Ang Lee Brokeback Mountain (2005), grazie al quale ottenne una nomination agli Oscar. Nella storia dell’Academy Awards c’è stata una sola premiazione postuma: a Peter Finch, migliore attore protagonista nel film di Sydney Lumet Quinto potere (1976).

Tutti i candidati Ecco tutti i film candidati alla 66ma edizione dei Golden Globe che saranno assegnati l’11 gennaio:
Miglior film drammatico
-"Il curioso caso di Benjamin Button"
-"Frost/Nixon - Il duello"
-"The Reader"
-"Revolutionary Road"
-"Il povero milionario"
Miglior regista
-Danny Boyle, "Il povero milionario"
-David Fincher, "Il curioso caso di Benjamin Button"
-Sam Mendes, "Revolutionary Road"
-Ron Howard, "Frost/Nixon - Il duello"
-Stephen Daldry, "The Reader"
Miglior attore in un film drammatico
-Leonardo Di Caprio, "Revolutionary Road"
-Frank Langella, "Frost/Nixon - Il duello"
-Sean Penn, "Milk"
-Brad Pitt, "Il curioso caso di Benjamin Button"
-Mickey Rourke, "The Wrestler"
Migliore attrice in un film drammatico
-Anne Hathaway, "Rachel sta per sposarsi"
-Angelina Jolie, "Changeling"
-Meryl Streep, "Doubt"
-Kristin Scott Thomas, "Ti amerò sempre"
-Kate Winslet, "Revolutionary Road"
Miglior film commedia o musicale
-"A prova di spia"
-"La felicità porta fortuna"
-"La coscienza dell’assassino"
-"Vicky Cristina Barcelona"
-"Mamma Mia"