Goodyear Challenge 4x4, è tempo di Sudafrica

Valerio Boni

da Titignano (Terni)

Con le recenti selezioni, svoltesi nei pressi di Todi, si è conclusa la prima fase del Goodyear 4x4 Challenge 2005. Altri due possessori di fuoristrada a trazione integrale, che tra aprile e maggio hanno acquistato quattro pneumatici della serie Wrangler, si aggiungono così ai cinque che hanno partecipato agli appuntamenti organizzati a partire da luglio in Sicilia ed Emilia Romagna. Obiettivo dell’iniziativa era quello di selezionare gli utenti con maggiore talento tra i 175 che, accompagnati da un amico con la stessa passione, hanno partecipato ai corsi intensivi di una giornata. In 24 ore sono stati insegnati i segreti della guida su fango e sassi, i rudimenti dell’orientamento con e senza navigatori satellitari e messa alla prova la preparazione fisica. E al termine di ogni turno, tra i 25 iscritti è stato eletto il migliore.
L’elenco è ora completo, e comprende sette nomi: Massimo La Ruffa, 34 anni da Polistena (Reggio Calabria); Enrico Maggini, 39 anni da Poggiridenti (Sondrio); Roberto Maggioni, 25 anni, da Giussano (Milano); Luca Bracchi, 34 anni, da Milano; Aldo Famlonga, 37 anni, da Sondrio; Daniele Tocchi, 23 anni, da Bassano Romano (Viterbo) e Nicola Neglia, 33 anni, romano. Terminata la prima fase, per loro è ormai alle porte la seconda. Il 5 novembre partiranno per il Sudafrica, e più precisamente per Klipbokkop, a 150 chilometri da Città del Capo, dove ha sede la Serious Freedom 4x4 Academy. In questa tenuta di oltre 60mila ettari, i sette prescelti parteciperanno a un master di guida in fuoristrada, un’intera settimana in cui le lezioni in aula saranno alternate a prove pratiche in situazioni ambientali estreme. Tutto ciò potrebbe essere l’avverarsi di un sogno per molti che usano le sport utility per muoversi prevalentemente su asfalto. Ma non basta: chi otterrà i punteggi più alti a fine corso avrà diritto a un supplemento di avventura. Goodyear sta infatti selezionando i partecipanti per l’edizione 2006 dell’Eco-Challenge, una manifestazione a metà tra la competizione estrema e la spedizione scientifica, che si svolge nel continente africano dal 2001.