Google scende in campo per l'ambiente

In vista del summit sul clima di dicembre Google lancia nuove iniziative per sensibilizzare sui temi che si discuteranno a Copenhagen

Google Earth In collaborazione con il governo danese Google ha annunciate sul suo blog il lancio di una funzione aggiuntiva di Google Earth che permette, attraverso simulazioni 3D, di visualizzare i potenziali impatti dei cambiamenti climatici e le soluzioni per gestirli. Grazie ai dati forniti da Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), su Google Earth sarà possibile inoltre visualizzare i cambiamenti della temperatura e delle precipitazioni secondo i diversi scenari che potrebbero verificarsi nei prossimi anni. Il primo "tour" virtuale è "Confronting Climate Change" con la voce narrante di Al Gore, Premio Nobel per la Pace per il suo impegno ambientale. guarda il video in inglese

Raise Your Voice Google ha inoltre lanciato il canale di Youtube COP15 dove è possibile fare domande, proporre soluzioni ed esprimere le proprie idee sul cambiamento climatico attraverso l'iniziativa "Raise Your Voice”, (Fa' sentire la tua voce) in collaborazione con la CNN. I video saranno votati dagli utenti del canale e i creatori dei primi due video più votati vincereanno un viaggio a Copenhagen per partecipare al COP15.vai al canale Youtube Cop15

Più vicini all'ambiente L'iniziativa promossa da Google è un modo per avvicinare i cittadini, in particolare i giovani, al problema dei cambiamenti climatici. Il più grande motore di ricerca al mondo non è nuovo a questo tema: lo scorso scorso febbraio Google aveva infatti lanciato lo strumento web PowerMeter che permetteva di controllare i consumi domestici di elettricità e adesso, attraverso un'alleanza con l'azienda privata Energy, sta realizzando un software gratuito, che consenta il monitoraggio dei consumi energetici domestici, scavalcando i contatori delle società erogatrici e per migliorare potenzialmente l'efficienza energetica.