Google, per il sito Twitter pronti 250 milioni di dollari

Nel panorama di Internet si affaccia un altro sito per il cosidetto social networking ad alto potenziale strategico. Dopo MySpace, che fa parte della galassia di Rupert Murdoch, YouTube comperato da Google nel 2006 per 1,3 miliardi di dollari e Facebook l’unico ancora indipendente dai grandi colossi dei media e di Internet ecco Twitter, un servizio gratuito di micro blogging che permette agli utenti di scambiare brevi messaggi di testo con i propri contatti. Twitter è il sito Internet che ha avuto la maggior crescita al mondo a livello di numero di utenti che sono passati da 400mila a 7 milioni in un anno soltanto. Un successo che non poteva sfuggire all’occhio attento di Google che secondo il sito web TechCrunch avrebbe offerto 250 milioni di dollari per acquisire Twitter. Le due società stanno anche valutando la possibilità di lavorare insieme su un motore di ricerca in tempo reale per micro blog. Google pagherebbe Twitter in contanti, azioni o una combinazione dei due mezzi. La trattativa sarebbe però solo a uno stadio iniziale e le due società non hanno commentato la notizia. La popolarità di Twitter, con sede a San Francisco, in California, è cresciuta enormemente dalla sua creazione tre anni fa e quest’anno potrebbe già essere profittevole. Biz Stone, co-fondatore di Twitter, aveva detto recentemente che la compagnia progettava di lavorare con altre società, tra cui Google.
Twitter, a differenza di altri siti di social network che faticano a fare profitti nonostante il successo, è strategico anche per la pubblicità tanto che giganti come Dell e Intel lo stanno usando per far pervenire informazioni a clienti e partner.