Con Google a spasso per le città

Street View è una applicazione già attiva in alcuni paesi e da poco anche in Italia: la naturale evoluzione di Google Maps<br />

Street View è una nuova applicazione di Google. In pratica si tratta dell'evoluzione naturale di Google Maps. Tramite foto si possono visitare tramite pc e cellulare (Blackberry e telefoni Java) alcune città. Da poco in Italia dopo Usa, Australia, Giappone. Su Street Views sono già visibili Milano, Firenze, Roma, Como. Con Street View si arriva dappertutto: al civico di un amico, al luogo prescelto per un appuntamento, al negozio alla moda, al ristorante citato dalla guida (con un clic si può anche prenotare), al Colosseo e al Cenacolo. Con il vantaggio che si vede tutto quello che c'è attorno. Non c'è nemmeno bisogno di inserire il punto da cui si parte, perché il sistema segnala la posiziona in automatico. Per accedere alle immagini, basta selezionare Google Maps, fare clic sull'icona a forma di macchina fotografica visualizzata sopra la città prescelta, e fare zoom. Ci si può spostare in avanti e indietro lungo strade e piazze, e ruotare la visuale di 360 gradi, o guardare anche dall'alto la zona dove si è diretti grazie a immagini satellitari. La Regione Toscana è già presente (e dunque paga) e anche Tecnocasa, offre al possibile acquirente ulteriori elementi riguardo l'immobile a cui è interessato ossia i dintorni. E la privacy? Garantita al massimo, assicura Google. Infatti, le immagini girate nelle città e poi elaborate al computer offuscano i volti dei passanti.