Al Gore: "Non ho intenzione  di candidarmi alla Casa Bianca"

L'ex vicepresidente americano, vincitore del premio Nobel per la pace, ha fatto sapere di non avere intenzione di correre per le primarie dei democratici

Washington - L’ex vice presidente americano e vincitore del premio Nobel per la Pace 2007, Al Gore, ha affermato oggi in un’intervista alla tv norvegese che non SI candiderà alle presidenziali Usa del 2008. "Non ho alcun progetto di candidarmi di nuovo, quindi non vedo le cose sotto quest’aspetto", riferendosi al peso che il premio conferitogli avrebbe potuto avere su un eventuale rilancio delle sue ambizioni presidenziali.

Ieri negli Stati Uniti è stato pubblicato un sondaggio Gallup dal quale emerge che il Nobel per la Pace vinto nei giorni scorsi non si è tradotto al momento per Al Gore in un aumento del sostegno a una sua ipotetica candidatura presidenziale negli Usa. Il 54% degli americani si è detto non interessato a vedere l’ex vicepresidente di nuovo in corsa per la Casa Bianca, contro il 41% di favorevoli. Secondo la Gallup, si tratta più o meno delle stesse percentuali di un sondaggio analogo svolto su Gore lo scorso marzo. L’attribuzione del Nobel a Gore aveva rilanciato le speculazioni su una sua eventuale candidatura in campo democratico nella corsa alla Casa Bianca.