Al Gore Il «verde» che fa i miliardi con l’ecologia

Premio Nobel per la pace e guru mondiale della lotta al riscaldamento globale, Al Gore è ora accusato conflitto d’interessi per suoi investimenti nel settore dell’energia pulita. La compagnia di venture capital di cui l’ex vicepresidente americano è partner infatti lo scorso anno ha finanziato la Silver Spring Networks, una piccola ditta californiana che produce elementi per rendere più efficiente la rete elettrica. Un investimento che si rivelerà quanto mai redditizio ora che l’amministrazione Obama ha annunciato un pacchetto da 3,4 miliardi di dollari per rinnovare l’intera rete elettrica per renderla più in grado di trasferire l’energia prodotta dalle fonti rinnovabili. Dei miliardi stanziati, oltre 560 milioni andranno a impianti che hanno contratti con la Silver Spring e così Gore diventerà il primo «miliardario del carbonio», approfittando delle politiche dell’amministrazione democratica.