Il governatore oggi a Roma per vedere Monti e Berlusconi

Giornata romana oggi per il governatore Roberto Formigoni che in mattinata parteciperà alla riunione della direzione nazionale del Pdl e avrà probabilmente anche un colloquio privato con Silvio Berlusconi. Nel pomeriggio, invece, l’incontro tra governo e Conferenza delle Regioni per la spending review e sulla sua applicazione all’interno della sanità e l’incontro con il premier Mario Monti per parlare del Patto di stabilità che sta strangolando gli enti locali. Soprattutto quelli virtuosi che, nonostante una disponibilità finanziaria frutto della buona amministrazione, sono impossibilitati a utilizzarla per pagare le aziende fornitrici o aprire i cantieri di opere pubbliche. Conti da saldare o nuovi progetti ancor più importanti in una difficile congiuntura economica dovuta alla crisi internazionale. Ecco perché Formigoni ha preparato una proposta da presentare al premier Monti per sciogliere gli amministratori locali da questi vincoli finanziari. E ieri, in serata, nel suo profilo Twitter l’annuncio della nuova battaglia. «Il patto di stabilità uccide i nostri Comuni. Regione Lombardia è al loro fianco per abbatterlo. Tra poco parte il cambiamento».