IL GOVERNATORE «Ognuno ha le proprie responsabilità, chi nella chiesa chi nella politica»

Una benedizione al buio non è cosa da tutti i giorni. Il cardinale Angelo Scola l’ha impartita al ristorante dell’Istituto dei ciechi dopo aver preso un caffè con loro nel locale di via Vivaio, nato per illustrare anche ai vedenti come si vive, si mangia, si beve e ci si muove senza uno dei cinque sensi. L’arcivescovo, alla fine dell’incontro con i giornalisti, si è infilato tra le spesse tende e ha sorbito il suo caffè chiacchierando con gli ospiti. Poi, «per chi la desidera», è arrivata la benedizione.