Governatore Usa Voleva «vendere» seggio di Obama: arrestato

L’aver cercato di «vendere» il seggio al Senato lasciato vacante da Barack Obama è costato caro al governatore democratico dell’Illinois. Rod Blagojevich, incaricato di scegliere il successore del presidente eletto Obama, è stato arrestato ieri dagli agenti federali con l’accusa di corruzione. E subito rilasciato su cauzione. In manette anche il capo di staff del governatore, John Harris. Gli arresti rientrano nell’ambito di un’ampia indagine su possibili casi di corruzione nell’amministrazione Blagojevich. Nel corso dell’indagine, gli inquirenti sono stati autorizzati da un giudice a registrare segretamente le conversazioni telefoniche del governatore. Tra le varie cose, Blagojevich avrebbe accettato denaro in connessione con le consultazioni in corso per scegliere il nuovo senatore dell’Illinois. L’indagine era stata avviata tre anni fa e il governatore ha sempre sostenuto di non avere commesso alcun reato.