Il governo «benedice» la nascita dell’Albo unico

Nasce il nuovo ordine dei Dottori commercialisti ed esperti contabili. L’approvazione da parte del Consiglio dei ministri - che ha anche dato via libera allo schema di decreto riguardante le associazioni professional - del Decreto legislativo previsto dalla legge delega 34 del 2005 ha dato il via libera alla riforma. «Va dato atto al governo - in particolare al Presidente Berlusconi, al ministro Castelli, e ai sottosegretari Letta e Giuliano - e alle forze politiche di maggioranza e di opposizione, di aver operato con sagacia e lungimiranza: modernizzare e razionalizzare un settore vitale per cittadini e imprese, e guardare al futuro con particolare attenzione ai giovani che si accingono a intraprendere questa professione sono stati i principali punti di riferimento per il raggiungimento di questo importante traguardo». Lo affermano in una dichiarazione congiunta i Presidenti dei Consigli nazionali dei ragionieri, William Santorelli e dei dottori commercialisti, Antonio Tamborrino. «Auspichiamo a questo punto che la riforma varata sia il prologo della riforma generale delle libere professioni attesa da tempo nel Paese e che ci auguriamo venga adottata nel corso di questa legislatura».

Annunci

Altri articoli