Governo, Bossi: "Basta un no e si va a votare Ma la sinistra ci aiuterà, ha paura delle elezioni"

Il Senatùr torna a parlare di elezioni anticipate: "Se qualche volta non passa una legge, allora sappiamo che bisogna andare a votare". Poi: "I parlamentari e soprattutto la sinistra hanno paura di andare alle elezioni e quindi assisteremo a una sinistra che dà il voto a Berlusconi"

Roma - "Se qualche volta non passa una legge, allora sappiamo che bisogna andare a votare". Così Umberto Bossi, segretario della Lega Nord e ministro delle Riforme, ha risposto a margine dell'inaugurazione di una sede del partito a chi gli chiedeva quale sarà il banco di prova della tenuta della maggioranza che sostiene Berlusconi.

La sinistra teme le elezioni La giustizia "è uno dei possibili campi minati, ma non è detto nemmeno lì, perchè secondo me i parlamentari e soprattutto la sinistra hanno paura di andare alle elezioni e quindi assisteremo a una sinistra che dà il voto a Berlusconi". Ne è convinto Umberto Bossi, segretario della Lega Nord e ministro delle Riforme, che in questi termini ha risposto a chi gli chiedeva se sulla giustizia il governo corra dei rischi.