«Il governo ci snobba» Poi squilla il cellulare: «Pronto, sono Tremonti»

«No, non c’è stato ancora alcun contatto da parte del governo». Veltroni ha appena finito di pronunciare questa frase durante la conferenza stampa al termine della riunione del governo ombra, che il telefono di Bersani squilla. «Pronto? Sono Giulio Tremonti». Il leader Pd pochi minuti prima aveva spiegato ai giornalisti che «prima di iniziare questa conferenza stampa abbiamo cercato al telefono il ministro dell’Economia, Tremonti, per comunicargli le nostre proposte e cosa avremmo detto, ma non lo abbiamo trovato perché impegnato. Noi ci muoviamo con questo stile». A chiamare Tremonti, per la precisione, era stato Pierluigi Bersani. Una prova tangibile del fatto, secondo Veltroni, che il Pd cerca il dialogo ma il governo se ne infischia e non dialoga nemmeno al telefono. Ma il segretario del Pd si è dovuto rimangiare la reprimenda contro l’esecutivo pochi secondi dopo quando Bersani, cui aveva appena ceduto il microfono, ha ricevuto in diretta, sul suo cellulare, proprio la chiamata del ministro Tremonti.