Il governo inglese agli studenti: "Un orgasmo al giorno fa bene"

Il governo britannico consiglia agli
studenti "un orgasmo al giorno", anche a costo di ricorrere
alla masturbazione. Bufera contro il ministero della Sanità

Londra - Il governo britannico consiglia agli studenti "un orgasmo al giorno", anche a costo di ricorrere alla masturbazione. Già sotto accusa per la mole di gravidanze in età adolescenziale, il ministero della Sanità si prepara ad affrontare un’altra grana: le polemiche scatenate dall’aver appoggiato il "diritto" degli adolescenti a una piena vita sessuale.

Una singolare guida Un orgasmo al giorno, si legge in un pieghevole mandato a tutte le scuole, riduce il rischio di attacco di cuore e di ictus. E chi non può "permettersi" il sesso, può ricorrere alla masturbazione. Nel documento, rivolto anche ai genitori e agli insegnanti, il ministero della Sanità fa mea culpa per essersi troppo a lungo concentrato sul sesso sicuro trascurando il motivo per cui i giovani fanno sesso: il piacere. Le associazioni delle famiglie sono andate s tutte le furie, denunciando i volantini come un’incitamento al sesso prematuro e temendo un moltiplicarsi delle infezioni per via sessuale.

Le gravidanze adolescenziali Sono circa 40mila ogni anno le gravidanze adolescenziali in Gran Bretagna: il livello più alto in Europa occidentale. Eloquente lo slogan del pieghevole - "un orgasmo al giorno leva il medico di torno" - che è stato definito "deplorevole" da Anthony Seldone, presidente del Wellington College. "I dietologi consigliano di consumare frutta cinque volte a settimane, verdure ogni giorno e trenta minuti si attività fisica tre volte a settimana - si legge - perché non fare sesso o masturbarsi un paio di volte a settimana?".