Dal Governo un milione e mezzo per 50 posti letto in due quartieri

Un milione e mezzo di euro dal governo al Comune per realizzare una cinquantina di posti letto in due quartieri popolari. Nel febbraio 2008, infatti, Palazzo Marino aveva partecipato al bando della presidenza del Consiglio dei ministri per la selezione di progetti volti a favorire l’autonomia abitativa e a incrementare l’offerta di alloggi in affitto a prezzi contenuti per i giovani. Tra le 14 città metropolitane in concorso, Milano si è aggiudicata il quinto posto in graduatoria e quindi un milione e mezzo di euro per la realizzazione dei foyer (dal francese «anticamera») dei giovani al quartiere Sant’Ambrogio e in quello, in via di realizzazione, di via Cenni. Che cos’è il foyer dei giovani? «I foyer sono strutture - si legge sul sito del Comune - che offrono in modo integrato una soluzione abitativa di qualità e una serie di servizi combinati all’interno di un percorso di accompagnamento verso l’autonomia. L’obiettivo del foyer, è quello di incentivare l’uscita di casa e l’ingresso nella vita adulta». Il progetto, indirizzato a giovani single alle prese con l’ingresso nel mercato del lavoro, prevede soluzioni a metà tra un appartamento e una comunità, con spazi e servizi in comune.
Nelle ex portinerie del quartiere Sant’Ambrogio verrà realizzata un’ampia struttura con 32 posti letto e servizi in comune, mentre in via Cenni verranno realizzati cinque appartamenti a carattere comunitario per un totale di 15 posti letto in coresidenza.