Il governo ombra cerca luce

Bersani pende dalle labbra di Tremonti, Tenaglia ascolta assorto Alfano, Realacci fissa (rapito) la Prestigiacomo. Montecitorio: i ministri ombra seguono dalle tv il briefing di quelli veri, aspettando di dare il via al loro. Letta apprezza gli sgravi fiscali, Bersani boccia: «Negativo». L’autoironico Minniti viene chiamato dal Tg1 per un’intervista «ufficiale» di replica a Maroni. «Mi han detto “veniamo a riprenderla nel suo studio al governo ombra”. Gli ho risposto che al momento esercito da casa». Ricky Levi (portavoce del governo ombra) pensa invece alla location: il primo Consiglio dei ministri ombra si terrà al Pirellone di Milano. Sì, ma qualcuno gli spieghi che la sala del Consiglio regionale Formigoni non gliela presta.