Il governo Siniora revoca le leggi contro Hezbollah

da Beirut

Il governo libanese ha revocato ieri sera i provvedimenti contro il movimento sciita Hezbollah. adottati mercoledì scorso, che hanno provocato i peggiori scontri in Libano dopo la fine della guerra civile nel 1990. Mercoledì il governo di Fouad Siniora aveva deciso di rimuovere il capo della sicurezza dell’aeroporto di Beirut, il generale Wafiq Shuqeir, considerato uomo di Hezbollah, dopo la scoperta di una rete di videosorveglianza non autorizzata. Allo stesso tempo aveva dichiarato «illegale» la rete telefonica terrestre che Hezbollah dice di utilizzare per «uso esclusivamente militare».