Una gracile e presuntuosa commedia

PAROLE D’AMORE
Gracile, presuntuosa commedia zavorrata dal più insopportabile Richard Gere di sempre.
Nei panni del pedante professore di teologia ebraica Saul affligge con le sue ossessioni la moglie Miriam (Juliette Binoche), il primogenito Araon e la piccola Eliza. Finché la bambina diventa campionessa di spelling e forse riuscirà a rimettere in sesto la scombinata famiglia. Una boiata da non credere, che farà ridere a crepapelle lo spettatore di buon umore.