Grammatica russa e passi di danza

Inaugurata la nuova sede dell'International Dance Academy di Genova. L'istituto, guidato da Irina Kaskova, ha trovato «casa» nello splendido scenario di Villa Pallavicino, a Sampierdarena, quattro piani di un edificio storico riattato alle necessità dell'Academy, che vi ha realizzato la scuola e il convitto, dove gli allievi provenienti da fuori città potranno essere ospitati. Al taglio del nastro hanno presenziato il console generale russo Nicolay Tavdumatze e il vicerettore dell'Accademia del Bolshoj di Mosca, Ludmilla Kolechenko.
A Villa Pallavicino l'Academy arriva proveniente da Villa Margherita in Carignano e il trasloco marca, dunque, una continuità logistica: la scelta dei responsabili dell'istituto di avere una sede che architettonicamente richiami il valore artistico dell'impegno profuso nel «costruire» danzatrici e danzatori del domani. Con il valore aggiunto di una stretta collaborazione con il Bolshoj. L'Academy è stata istituita nell'autunno del 2005 e nel giugno dell'anno successivo, appena otto mesi dopo il Rettore dell'Accademia Coreografica Statale di Mosca, Bolshoj Ballet Academy, inviò sedici ballerini, accompagnati dal direttore artistico, per l'inaugurazione ufficiale della scuola genovese.
Il programma dell'Academy, che ospita allievi tra i 4 e i 18 anni, segue quello Ministeriale dell'Accademia russa, con qualche piccolo adeguamento ai programmi di studio della scuola dell'obbligo italiana, «dai 4 ai 9 anni - spiega Irina, direttrice della International Dance Academy - i bambini seguono corsi propedeutici alla danza; quindi i più dotati passano al corso preparatorio, dagli 11 anni in poi seguono i corsi accademici, sempre con il programma ministeriale della scuola russa. Ogni cinque mesi, partono alla volta della Russia gli allievi scelti direttamente dalla direzione».
Nella nuova sede di Villa Pallavicino è stato attuato un programma che prevede la formazione di classi elementari e medie con indirizzo bilingue inglese-russo. La regola dell'Academy, infatti, è completare lo studio a Mosca, attraverso lo stage di un mese nel periodo autunno e primavera, mentre alla conclusione del programma accademico, previsto intorno ai 18 19 anni, gli allievi potranno accedere ai corsi moscoviti, altri tre anni, al fine di conseguire il Diploma del Bolshoj, in qualità di ballerina o ballerino professionista.