Gran balzo di Pirelli Re (più 8%)

Il ritorno d’interesse per i bancari sembra avere sbloccato Piazza Affari dall’impasse in cui si era venuta a trovare nei giorni scorsi, mentre il quadro si fa positivo anche sul piano internazionale. Gli indici azionari presentano un recupero tra lo 0,4 e lo 0,6%, ma gli scambi restano stazionari intorno a 7,7 miliardi di controvalore. Tra le banche, Unicredit (più 2,7%) guida la ripresa del settore; bene Intesa Sanpaolo e Banco popolare, quest’ultimo in recupero del 4,3%. Assicurativi in fase di consolidamento, mentre nel risparmio gestito svetta Azimut sopra 10 euro, in crescita del 5,7%. Ok i telefonici, ancora giù Fiat (meno 2,6%, sotto i 20 euro), ma improvviso denaro sugli immobiliari, con Pirelli Re in crescita dell’8,2%, seguita da Gabetti (più 4,8%) e Igd (più 4,5%). Vola Amplifon (più 10,6%), mentre i realizzi hanno penalizzato As Roma (meno 5,5%).