Il Gran galà di primavera regala l'ecografo ai bimbi

Lo si intuiva dal biglietto d'invito. Prometteva bene il Gran Galà benefico di Primavera dell'Associazione Italiana Studio per le Malformazioni, tenutosi nel grande salone del Principe di Savoia di Milano, il cui ricavato della serata è andato alla realizzazione del progetto «Un ecografo ovunque e subito».
La salute per l'infanzia che sta tanto a cuore al suo presidente, Marinella Di Capua, è stata bene rappresentata da uova di Pasqua su un verde prato e farfalle che svolazzano. I generosi ospiti della serata, circa 400 persone, hanno trovato l'addobbo sui tavoli della cena di gala insieme a tanti regali, ottenuti con generose lotterie e con l'aiuto del presentatore Lapo De Carlo e Valeria Marini nelle vesti di madrina.
Dopo il pranzo raffinato e la grande torta sono iniziate le danze fino a tarda notte. Un appuntamento in evidenza nelle agende della Milano che conta in campo professionale, istituzionale, culturale e professionale. Marinella Di Capua, di verde vestita, ha fatto un discorso che ha commosso: «L'attenzione dei problemi che minacciano la salute dei bambini, prima della nascita e dopo, è per la nostra associazione un imperativo! Quest'anno la raccolta di fondi è stata dedicata alla nuova campagna: un ecografo ovunque e subito. Sono strumenti importanti destinati al monitoraggio delle mamme impossibilitate a muoversi e anche alle sale parto. Doniamo le apparecchiature ai reparti di maternità dei principali ospedali italiani insieme a speciali incubatrici da trasporto di ultima generazione per la terapia intensiva dei neonati prematuri. Un sostegno alla sanità pubblica, penalizzata dai tagli di bilancio degli ultimi anni». In A.S.M. Marinella Di Capua è da sempre affiancata dall'amico Umberto Veronesi, che con lei ha sostenuto anche S.O.S., un'altra realtà no profit. A tirare su il morale romantiche canzoni eseguite da Edoardo Agnelli.
Il generoso e prestigioso parterre che ha voluto partecipare a questo evento di charity è ispirato alla primavera e alla Pasqua: per l'occasione Pinuccia Cottone ha rivestito le gigantesche uova di cioccolata con tessuti floreali, segnaposti a fiori di seta che hanno fatto un unico scenario con gli abiti da sera floreali delle signore, a partire dalle brave organizzatrici Paola Neri, Laura Morino Teso, Wilma Trenkwalder ed Enrica Barenghi.
A danzare felici Gianni Cottone, la principessa Lamia Kashoggi, il professor Veronesi e la moglie Susi, i figli Paolo e Giulia, Ignazio la Russa, il questore di Bergamo, Fortunato Finolli, il prefetto di Milano, Valerio Lombardi, Sergio Dompè, Adriano Teso, Marta Marzotto, il generale Del Vecchio, Maurizio Taglio, i conti Carpegna Brivio, Elio Catania con la moglie Mercedes, il professor Enrico Ferrazzi, il generale Antonello Girone con la signora Stella, Massimo Gargia, Sandro Mayer, Pierluigi Nuzzi, Giorgio e Laura Fossa, i De Marco, gli Javarone, Massimo Gatti, Alessandra Moschillo, i Paolucci, gli Alazraki, la Mill, la Brazzo, étoile della Scala con il marito ballerino Valpintesta, il console dell'Ecuador a Milano Narcisa Soria Valencia, Kyoko Higuma, nel suo splendido kimono, acconciata come una vera imperatrice del Sol Levante. Ma anche Daria Pesce, Alberto Pianta, Zemira Caldarola.