Gran Santana Abbiati una sicurezza

PALERMO
LUPATELLI 6. Non può nulla sui due gol, bravo su Ibrahimovic e Trezeguet nel finale.
ZACCARDO 5. Dalla sua parte Mutu è una furia e lui rinuncia anche alle continue sortite offensive.
BARZAGLI 6. Puntuale in alcune circostanze, beffato da Mutu sul pareggio juventino.
TERLIZZI 6. Non perde il vizio del gol, ma ha qualche amnesia in difesa. E un fallo di mano in area rimasto impunito.
GROSSO 6. Soffre Camoranesi nella prima parte, poi gli prende le misure.
GONZALEZ 6,5. Le sue accelerazioni mandano in tilt Chiellini, cala alla distanza quando si alterna con Santana alle spalle di Caracciolo.
BARONE 5,5. Schiacciato tra Emerson e Vieira, forse condizionato da un possibile futuro nella Juve.
CORINI 6. Il suo inizio è travolgente, manca però la lucidità dei giorni migliori.
SANTANA 6. Qualche buona giocata, estro, fantasia, ma anche tanta confusione. Prova spesso a saltare l’uomo (33’ st BRIENZA sv).
MAKINWA 6. Un suo colpo di testa meriterebbe più fortuna. Ora l’avventura in Coppa d’ Africa (1’ st BONANNI 5. Fallisce un’occasione clamorosa sotto porta).
CARACCIOLO 5,5. Abbiati gli nega il gol, ma sembra troppo nervoso. Fallisce il 2-2 nel finale.
All. DEL NERI 5,5. Gioca con un atteggiamento spregiudicato, ma la difesa non gli dà una mano.
JUVENTUS
ABBIATI 6,5. Miracolosi gli interventi su Caracciolo, sempre attento. Buffon può recuperare con calma.
PESSOTTO 6. Svolge il suo compito con precisione (29’ st BLASI sv).
THURAM 6. Un po’ in ambasce sul «pennellone» rosanero, se la cava con il mestiere.
CANNAVARO 7. Nel momento migliore del Palermo si dimostra un baluardo insormontabile.
CHIELLINI 5,5. Sovrastato da Gonzalez, la fase difensiva non è mai stata il suo forte.
CAMORANESI 6. Dal suo piede parte l’azione del pareggio. Finisce in parità il duello con Grosso.
EMERSON 6,5. Gioca diversi palloni e le sue verticalizzazioni fanno spesso male.
VIEIRA 6,5. Compassato, gioca ai suoi ritmi. Ma l’assist per Mutu è delizioso.
MUTU 7,5. È la sua serata, inserimenti decisivi e una doppietta che regalano i tre punti.
IBRAHIMOVIC 6. Molto movimento e molta confusione. Ma nella ripresa meriterebbe il gol (42’ st DEL PIERO sv).
TREZEGUET 6. Si era conquistato un rigore e solo il palo ferma il suo inseguimento a Toni.
All. CAPELLO 7. La marcia bianconera continua, difficile pensare a svolte immediate del campionato.
ARBITRO BERTINI 5. Svista clamorosa sul tocco di mano di Terlizzi in area, poi altri errori.