Gran Sasso, morto un escursionista disperso

Due amici sono stati sorpresi dalla nebbia ieri sera mentre scendevano dalla vetta. Si erano persi sulla Sella di Monte Aquila. Hanno passato la notte all'adiaccio. Uno è stato recuperato in buone condizioni. L'altro non ce l'ha fatta: ha perso la vita

L'Aquila - È stato trovato morto uno dei due escursionisti dispersi ieri pomeriggio sul Gran Sasso. L’altro escursionista è stato trasportato all’ospedale dell’Aquila, ma sembra che le sue condizioni non destino preoccupazioni. L’escursionista che si è salvato, P.M., 41 anni di Urbino, ha raccontato che mentre lui e l’amico si accingevano a scendere dalla vetta del Gran Sasso, sono stati colti da una nebbia fittissima verso la Sella di Monte Aquila: a quel punto si sono persi e hanno passato la notte all’addiaccio. Sul Gran Sasso, intanto, i soccorritori stanno tentando di recuperare la salma dell’altro escursionista di cui al momento non sono note le generalità.