«Il Gran Sasso a Roma» per promuovere le eccellenze d’Abruzzo

È iniziata all’insegna dei giovani la manifestazione «Il Gran Sasso a Roma» che si è aperta ieri all’Auditorium Parco della Musica. Sono stati coinvolgenti e partecipati i laboratori dedicati alle scuole romane, che si sono avvalsi della collaborazione qualificata dell’associazione Interpreti Naturalistici dell’Aquila ed è stato emozionante, nel pomeriggio, l’incontro tra i ragazzi aquilani protagonisti del video «Riprendiamoci», finanziato dall’Ente Parco e prodotto dalle Associazioni «Genitori si diventa» e «Arci Querencia» dell’Aquila ed i loro coetanei dei Coro Arcobaleno di S. Cecilia e di Voci Bianche dell’Accademia nazionale.
Nella mattinata il commissario straordinario del Parco, Arturo Diaconale, il presidente dell’ordine nazionale dei giornalisti, Lorenzo Del Boca ed il direttore del Parco Marcello Maranella hanno presentato la manifestazione ed il premio giornalistico «Gran Sasso d’Italia» alla stampa romana. «Presentiamo nel suo bacino naturale un’eccellenza europea - ha detto Diaconale, illustrando la manifestazione - ed avviamo da Roma un percorso di comunicazione nazionale. Il premio giornalistico che lanciamo e che nel futuro verrà formalizzato e legato alle tematiche del Parco, è un riconoscimento all’impegno dei giornalisti nelle tristi giornate del terremoto dell’Aquila».
«Il giornalismo italiano - ha aggiunto Del Boca - nei momenti di difficoltà sa dare esempi di coraggio straordinari. Il premio lanciato dal Parco non prevede gerarchie o scale di merito. È un riconoscimento simbolico, che vuole ricordare tutti i giornalisti e per loro tramite attirare l’attenzione su una terra ancora tanto bisognosa di aiuti, esortandoli a continuare a monitorare e a tenere desta la sensibilità che con il loro lavoro possono creare». Ieri sono continuate le attività didattiche mentre oggi, nella galleria antistante la serra si apriranno gli spazi della gastronomia e dei prodotti tipici ed artigianali. Ritireranno il premio Bruno Vespa, Toni Capuozzo, Corradino Mineo, Andrea Lorusso Caputi, Giordano Bruno Guerri, quale presidente del Vittoriale, e Giustino Parisse, i quotidiani Il Centro, Il Messaggero e Il Tempo d’Abruzzo, la Rai regionale e Rete 8. Lo stesso riconoscimento sarà consegnato ai sottosegretari Gianni Letta e Guido Bertolaso, oltre che al direttore generale della Protezione della natura del ministero dell’Ambiente, Aldo Cosentino.