Granarolo, la funicolare slitta ancora

La cremagliera di Granarolo sarà in funzione da agosto 2011. È la promessa (quasi) ufficiale del Comune di Genova. Che dopo anni di espropri, appalti, lavori di riqualificazione, si appresta (tra otto mesi) a restituire la cremagliera che collega Principe a Granarolo e alla città. Il vicesindaco Paolo Pissarello ha spiegato che i ritardi sono stati causati da rimbalzi di competenze: «Ma ora ci siamo». «Ve lo auguro - tuona Gagliardi - Se non ci riuscirete, sarà una maledizione per le elezioni». Sarà invece riaperta entro metà novembre la funicolare del Righi. I lavori di adeguamento della struttura, dovevano terminare a settembre 2010. Rimandati poi a metà ottobre, ora siamo arrivati a metà novembre, a causa dell'alluvione. «Dovremo poi passare il collaudo - dice Pissarello - ma pensiamo di essere operativi entro la metà del prossimo mese».
Giro del vento. I lavori non si sospendono. Andranno avanti le operazioni di bonifica dell'area ex Compiano, in via Giro del vento a Bolzaneto. Là dove i cittadini vorrebbero veder sorgere un campo verde, ora si sta costruendo un parcheggio. Ma le premesse erano diverse. Come quella di dividere in parti uguali l'area. Ora, stando al progetto, per i cittadini è rimasto solo un terzo dell'area. «Stiamo parlando di 3800 metri quadri - chiarisce l'assessore ai lavori pubblici, Mario Margini - Secondo il primo progetto, sarebbero rimasti solo 28 parcheggi. Quindi abbiamo scelto un' altra opzione». «Siamo soddisfatti dell'apertura - dicono a sorpresa i cittadini, rappresentati da Giovanni Sella - Ci hanno promesso una commissione per valutare il da farsi. Noi restiamo comunque con gli occhi aperti». Sulla manifestazione della scorsa settimana, che ha visto lo sgombero da parte della polizia dei cittadini della via (tra cui molti anziani), l'assessore Margini ha ribadito che non è stato il Comune ad allertare i vigili.
Bruni capogruppo Udc. Gianlorenzo Bruni è il nuovo capogruppo dell'Udc e prende il posto di Umberto Lo Grasso che resta nelle fila dei consiglieri dello stesso gruppo.
Odg su finaziamenti. Il consiglio comunale ha votato all'unanimità un ordine del giorno per chiedere al governo di inviare almeno la prima trance di finanziamenti - 10 milioni di euro - per fare fronte all'emergenza alluvione.