Granata e rossoblù uniti nella lotta

Carissimo, sono uno dei tanti torinesi di fede granata in ferie in Liguria. Da sempre lettore de «Il Giornale». Gradirei trovare news anche sul Toro in un momento così difficile della nostra storia. In qualche modo, ancora una volta un destino cinico e baro si è abbattuto sui tifosi rossoblù e granata cui ingiustamente e vergognosamente è stata negata la A conquistata meritatamente sul campo.
La colpa dei dirigenti non può e non deve ricadere sui tifosi e sulla squadra.
Dobbiamo, granata e genoani lottare uniti in difesa dei nostri diritti fino all’extrema ratio del blocco dei campionati se necessario e al boicottaggio delle prossime elezioni politiche e amministrative. All’amico Biondi il mio pieno appoggio e solidarietà. Ma la battaglia deve essere comune. Se non vogliamo celebrare il funerale del fu il più bel giuoco del mondo. La mobilitazione, pacifica, deve continuare fino alla vittoria!