Con Grand Modus e Scénic Psp praticità e hi-tech

Arrivano molte novità ad ampliare l’offerta di Renault dal carattere versatile. Nell’ambito delle monovolume arriva la nuova generazione della Modus, che si amplia con l’inedita variante Grand Modus. Vanta una grande funzionalità, offre una notevole abitabilità e ha la selleria posteriore scorrevole, che permette di modulare lo spazio interno a favore di chi siede dietro o della volumetria del bagagliaio. Quest’ultima, può variare da 410 litri sino a 1.454 litri. Con questa proposta la Renault arriva a offrire ogni 20 cm di lunghezza una monovolume.
Infatti, la gamma di questo tipo di vetture spazia dai 3,87 metri della Modus ai 4,86 della Grand Espace, versione maxi dell’Espace. Entrambe sono disponibili anche nelle nuove versioni Style, caratterizzate da un esclusivo allestimento che ne rafforza la personalità e dall’equipaggiamento completato dai più avanzati sistemi d’info-comunicazione-intrattenimento. Sono proposte con i motori di 2 litri a benzina con 136 cv e turbodiesel da 130 e 150 cv. Infine, arriva la Mégane Scénic serie speciale Psp, ovvero con Portable PlayStation che alla presenza di una console portatile completa di supporto e di caricabatteria per auto abbina un gioco e il sistema di navigazione satellitare. Questa Scénic vanta anche un equipaggiamento tecnologico d’avanguardia e un allestimento raffinato ed esclusivo. È disponibile con i motori a benzina di 1.6 litri da 110 cv e con i turbodiesel 1.5 e 1.9 da 105 e 130 cavalli. Tra le station wagon, l’ultima proposta è costituita dalla Clio SporTour. Estrapolata dalla berlina con l’allungamento dello sbalzo posteriore di 21,6 cm: sostiene una coda proiettata in avanti ma che cela una zona di carico ben accessibile, ampia e integrata da un pratico doppio fondo. È offerta con quattro motori a benzina - i 1.200 da 75, 80 e 100 cv oltre al 1.600 da 110 cv - e tre turbodiesel di 1,5 litri, rispettivamente, con potenze di 70, 85 e 105 cv. Le stesse unità spingono anche la nuova famiglia Modus e Grand Modus.