Al via il grande esodo estivo Prime code e un piano per la A3

Il primo dei 4 weekend del grande esodo è cominciato all’insegna del traffico intenso, con rallentamenti fin dalla serata di ieri sulla A1 Milano-Napoli, la Milano-Brescia, la Milano-Genova, la Genova-Savona, la Firenze-Pisa e la A14 Bologna-Taranto. Autostrade ha previsto un aumento delle partenze fin dalle prime ore di questa mattina. Il Governo ha predisposto un piano straordinario anti-traffico, proponendo percorsi alternativi, indicando i tratti più a rischio e rafforzando la vigilanza (saranno attive 1.600 pattuglie della Polstrada al giorno, anche nelle aree di sosta, per fornire assistenza agli automobilisti). Sorvegliata speciale la A3 Salerno-Reggio Calabria, con lunghi tratti ad una sola corsia a causa di cantieri. «Verranno dislocate 350 pattuglie in auto - ha spiegato il ministro dell’Interno Amato - mentre 230 saranno impiegate su itinerari alternativi, ci saranno 50 autovelox e 80 etilometri». Gli altri weekend da «bollino rosso» sono il prossimo e quelli del 25-28 agosto e 1-4 settembre. I tratti autostradali più a rischio sono quelli di Liguria, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Marche, Campania, Basilicata e Calabria. Il documento sui flussi di traffico e i percorsi alternativi è disponibile sui siti interno.it e poliziadistato.it.