Grande festa con Binoche Ardant, Nolte

Inaugurata la rassegna del Certain Regard con la cerimonia che ha preceduto Paris, je t’aime alla quale sono intervenuti alcuni dei venti registi (Alfonso Cuaron, Gus Van Saint, Olivier Assayas, Vincenzo Natali, Sylvain Chomet...) e dei tanti attori (Gena Rowlands, Nick Nolte, Fanny Ardant, Ludivine Seigner, Miranda Richardson, Elijah Wood, Juliette Binoche, Maggie Gyllenhaal...). È a questa platea eccezionale che Thierry Frémaux, selezionatore del Festival, ha presentato la giuria internazionale che voterà i ventidue film (Paris, je t’aime è fuori concorso): la compongono il regista americano Monte Hellman (presidente), la regista e scrittrice iraniana Marjane Satrapi, Laura Winters del Washington Post, Lars-Olav Beier di Der Spiegel, Jean-Pierre Lavoignat di Studio e Maurizio Cabona de il Giornale. Oggi è stato presentato Il regista di matrimoni di Marco Bellocchio, già uscito in Italia. Ieri si sono visti Taxidermia di György Pálfi, Dieci canoe di Rolf De Heer e La Tourneuse de pages (La voltapagine) di Denis Dercourt.