Grande festa per i giovani Aprea: «Largo ai talenti»

Una cena di Natale per valorizzare i giovani talenti. Dai brani natalizi cantati dai bambini della materna e della elementare di Basiglio alla rappresentazione dal titolo «La più grande biblioteca matematica del mondo e il suo pappagallo» recitata dagli allievi della terza C del liceo scientifico «Italo Calvino» di Rozzano. Fino alla degustazione di piatti tipici pugliesi preparati dagli studenti degli istituti alberghieri «Perotti» di Bari, «Einaudi» di Canosa di Puglia e «Borsellino» di Palermo.
«Aspettando il Natale...2006» è il titolo della serata (domani nella sala consiliare del Comune di Basiglio in piazza Leonardo da Vinci 1) che ha i giovani come protagonisti e che vedrà fra gli invitati i cittadini di Basiglio. È stato infatti il Comune di Basiglio a organizzare l’iniziativa. Che ha ottenuto il patrocinio della Camera dei deputati oltre che della Provincia, della Regione e dell’Ufficio scolastico regionale. In particolare la manifestazione è stata sostenuta dall’onorevole Valentina Aprea, segretario di presidenza della Camera, e da Marco Flavio Cirillo, sindaco di Basiglio. «Credo che proposte simili siano fondamentali per incoraggiare i ragazzi a coltivare il talento e le proprie vocazioni» ha detto Valentina Aprea. «Sarà anche una serata creata apposta per favorire i gemellaggi, per conoscere ragazzi di altre regioni. A Milano ci sono molte comunità di pugliesi e siciliani». La manifestazione inizia alle 17.30 con il piccolo coro di voci bianche, alle 18.30 i liceali rappresenteranno il loro lavoro. Alle 20.30 Maria Brivio leggerà brani di narrativa per la scuola, seguirà la premiazione dei giovani cuochi e la cena.