Grande festa per Intra De Piscopo alle Scimmie

Franco Fayenz

Oggi pomeriggio con inizio alle 15, presso l’Auditorium Lattuada in corso di Porta Vigentina 15/a, si tiene un omaggio alla carriera del pianista e compositore Enrico Intra con la fattiva presenza dell’omaggiato che improvvisa al pianoforte su Intraludes di Alessandro Melchiorre e su Le Voyage sur la Lune di Georges Mèlies. Sono previsti anche una tavola rotonda e la proiezione di un film su Intra.
Domani alle 22 riapre il caffè Doria Jazz Club (viale Doria 22) con un concerto della Olympia Ragtime Band che propone spirituals, blues, creole songs e temi standard; giovedì ritorna il trio del clarinettista Paolo Tomelleri con Massimo Caracca batteria e con il giovane pianista emergente Paolo Alderighi.
Le Scimmie di via Ascanio Sforza 49 hanno in programma mercoledì 13 la batteria spettacolare di Tullio De Piscopo e giovedì la voce «acid & soul» di Samantha Iorio in quartetto.
Il Blue Note (via Pietro Borsieri 37, ore 21 e 23.30) è occupato per alcune sere da avvenimenti privati, ma giovedì, venerdì e sabato ha in scena un quintetto di assoluto livello internazionale: Chico Freeman, sax tenore e soprano «Y Guataca», vale a dire Ivan Bridon pianoforte, Felipe Cabrera basso, Julio Barreto batteria e Rodrigo Rodriguez percussioni. È quasi superfluo ricordare che Chico è figlio del sassofonista Von Freeman e nipote del batterista Bruz Freeman dei quali ha continuato e superato le qualità e le imprese musicali.
La Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) dedica questa settimana i suoi concerti di jazz alla chitarra: oggi suona Marco Fabi in solo, giovedì il Bermuda Circus con sei chitarre.