Grande fratello: entrano un'ex donna e una vamp

Si è aperta la "porta rossa" per i nuovi concorrenti del Grande Fratello. Il trans Gabriele Belli (si chiamava Elettra): "Vincerò io, ancora non mi conoscete". E parte subito il televoto

Milano - Però è stato un bel colpo di scena. L’ingresso nella Casa del Grande Fratello di Gabriele Belli, proprio lui, lo stesso individuato dall’agilissimo blog di Davide Maggio, ha sposato ancora più in avanti il limite (già molto avanzato) del papà di tutti i reality show. Dunque da ieri sera c’è in gara anche un cosiddetto «ftm», ossia un female to male, una donna (caso rarissimo) che è sta diventando uomo dopo opportune cure ormonali e adeguati interventi chirurgico. È entrato, ha fatto conoscenza con gli altri concorrenti - che ignorano del tutto la sua storia - e adesso via con la gara. Che è sicuro di vincere, perché, come ha detto, «non sapete ancora con chi avete a che fare».

Di sicuro di lui se ne è parlato assai e mica solo perché l’argomento trans in questi giorni è sotto i riflettori per ben altre questioni. È comunque un evento destinato a segnare una tappa nella storia della tv e chissà come sarà valutato. In ogni caso, eccolo qua, Gabriele Belli, pronto a giocarsi la vittoria. Con lui, sempre tra squilli di tromba e fanfare televisive, è entrata anche una ragazza romana di 24 anni, Veronica Ciardi, che ha detto «sogno sempre e non mi arrendo mai e che ha confermato le indiscrezioni che la annunciavano come «bellissima e intraprendente». Si giocherà la palma di telegattina con Camila, quella che, sapete, era entrata nella Casa con le movenze di una pantera ma che fino ad ora non ha ancora realizzato gli sconquassi promessi. Intanto a pensarci per adesso sono gli altri concorrenti del Grande Fratello. Prime fra tutte Daniela e Sabrina, che hanno detto che volevano ritirarsi, sono state subito invitate a farlo da Alfonso Signorini e poi hanno cambiato idea.

Quanto agli altri, l’altra sera hanno festeggiato la notte di Halloween con balli, travestimenti, risate e soprattutto tanta sangrìa. Il più fantasioso è stato Massimo, travestito da Frankenstein. Il più commovente, forse, Marco, che ha interpretato Michael Jackson mentre l’asociale di turno si è rivelato Alberto (già concupito da Mara) che ha pulito il pavimento, ruminando critiche verso l’atteggiamento «un po’ troppo sexy» di Camila. In poche parole, una festa identica a quella di tanti altri coetanei, pettegolezzi e malignità compresi. L’unico a rimanersene isolato è stato Mauro, che ieri sera si è giocato l’ingresso nella casa provando a smarcarsi dalla sua condizione di recluso in albergo e, in sostanza, di «non concorrente».

Infine le nomination. Il rito è iniziato con Alessia Marcuzzi che ha elencato i nominabili (Carmen, Diletta, Tullio...) penalizzati dal televoto. Perciò, ovvio: vai con le alleanze. Le cronache del web, minuziose e spesso maligne, hanno già individuato un patto tra Massimo, George e Giorgio, da una parte, e le ragazze insieme con il tanto spernacchiato Maicol, che ha vinto il televoto, dall’altra. Semplici equilibrismi. Piccole mosse su di una scacchiera che, piacendo o no, rimarrà illuminata per cinque mesi.